ANDREA VARANI

Figure del mondo

Tavole fotografiche di Andrea Varani

 

Ciemmeci Spazio Arte, Terrafino di Empoli, dal 16 settembre al 23 novembre 2016. Ideazione: Maurizio Giani, Tiziano Pucci. Allestimento: Tiziano Pucci.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le tavole fotografiche del Varani documentano un interesse che va ben oltre quello – contingente – della fotografia di moda e pubblicitaria. Le immagini del Varani rompono infatti gli schemi - gli stereotipi – e si pongono come quadri interpretativi della realtà. I mondi esotici, le donne voluttuose, gli incantesimi dei luoghi remoti raccontano per lui anche qualcos'altro. Ci pongono di fronte all'eternità ritornante dei miti: quello della natura primigenia, quello della bellezza sempre cangiante e sempre uguale a se stessa che funziona come un rapimento, un istante estatico. Ecco che le immagini sono al tempo stesso la rappresentazione degli infiniti viaggi che l'autore ha compiuto attorno al mondo, e la testimonianza di una storia intima di un interprete che scava dentro se stesso. Perché – sembra dirci il Varani con queste sue opere - la moda è, in radice, peculiare comunicazione agli altri “del proprio sé”. Ecco perché queste immagini sono destinate a durare a lungo, molto oltre le ragioni che hanno portato il Varani a scattarle. Ed ecco perché – come recita un breve profilo critico presente nel catalogo della mostra - sono qui messi in scena non solo gli aspetti visivi e formali della moda, ma quei fashion tales che garantiscono un salto nella immaginazione altra rispetto a ciò che 'banalmente' si vede. Essi infatti collaborano al reincanto del mondo.

 

Copyright © All Rights Reserved.